À la recherche de la muse o della nevrosi e del deliquio
Un libro immortale di poesia in prosa



À la recherche de la muse o della nevrosi e del deliquio
  • À la recherche de la muse o della nevrosi e del deliquio
  • Marchio editoriale: MescalPeyoBook
  • Anno 2018
  • Pagine: 100
  • Formato: 14,8 cm x 21 cm
  • Contributo richiesto: 9 euro
  • Data di uscita prima edizione: gennaio 2018
  • Disponibilità: cartaceo
  • Collana: Verde Profumo di Resina
  • Genere: Poesia in prosa
  • ISBN: 978-88-903487-4-7
  • Spedizione tracciata: costo 5 euro
  • Nota: in collaborazione con la community di scrittori Words on Mud
  • Novità. Prefazione di Antonio Luca Cuddé. Postfazione in forma di epistola dell'autore. Il libro è dedicato alla memoria del grande storico siciliano Vincenzo Fallica, scomparso il 2 dicembre 2017, pochi giorni prima che il libro andasse in stampa. Si tratta di un'opera di assimilazione poetica: dai poeti lirici greci come Licofronide, Alceo, Stesicoro, Archiloco, passando per William Blake, Arthur Rimbaud fino a Charles Bukowski in una ipotetica ricerca della Musa.
  • L'autore: Gabriele B. Fallica, classe 1975, è laureato magistrale in Lettere con tesi in Letteratura Americana. Lavora come Digital Strategic Planner e Web Marketing Specialist. Ha pubblicato cinque libri di poesia, uno di poesia in prosa, uno di interviste a Fernanda Pivano, uno dedicato alle tecniche di Search Engine Optimization (SEO) e il primo libro di critica letteraria (narratologia e racconto filmico) su Charles Bukowski.





Dai il tuo contributo e ricevi il libro a casa





SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
Pin It
 
Nuovo libro su Charles Bukowski
La novità editoriale: l'unico libro che svela tutte le fonti di Bukowski



Fuck Hollywood - Bukowski e il cinema
  • Fuck Hollywood - Bukowski e il cinema
  • Marchio editoriale: MescalPeyoBook
  • Anno 2017
  • Pagine: 216
  • Formato: 14,8 cm x 21 cm
  • Contributo richiesto: 25 euro
  • Data di uscita prima edizione: 6 giugno 2017
  • Disponibilità: cartaceo
  • Collana: Underground
  • Genere: critica letteraria, narratologia, racconto cinematografico, significazione nel cinema
  • ISBN: 978-88-903487-3-0
  • Spedizione tracciata: costo 7 euro
  • Omaggio: segnalibro di Fuck Hollywood
  • Nota: in collaborazione con la community di scrittori Words on Mud
  • Novità. Nuovo libro su Charles Bukowski. Il libro esplora il rapporto tra Charles Bukowski e il cinema. Dai film ispirati dai suoi racconti fino a Barfly di cui, Bukowski, scrisse la sceneggiatura. Il tutto filtrato e analizzato secondo i canoni della narratologia e del racconto cinematografico. Il primo libro di critica letteraria, semiotica e narratologia interamente dedicato all'opera di Bukowski.
  • L'autore: Gabriele B. Fallica, classe 1975, è laureato magistrale in Lettere con tesi in Letteratura Americana. Lavora come Digital Strategic Planner e Web Marketing Specialist. Ha pubblicato cinque libri di poesia, uno di poesia in prosa, uno di interviste a Fernanda Pivano e uno dedicato alle tecniche di Search Engine Optimization (SEO).



CONFERENZA DI PRESENTAZIONE - ANTEPRIMA NAZIONALE


Data: 4 giugno 2017
Ora:  18:15
Presso: Hotel Giada - Sala Platino - Via Nazionale 8/10 - Grumolo delle Abbadesse (Vicenza)
Come raggiungerci: dall'autostrada A4, uscite Grisignano di Zocco (procedere verso Torri di Quartesolo) o Torri di Quartesolo (procedere verso Padova).
Durata evento: 1 h circa
Prezzo biglietto: evento ad accesso libero (invita pure chi vuoi tu)

Rassegna stampaIl Giornale di Vicenza (3 giugno 2017) - Assud.it - Words on Mud



Dai il tuo contributo e ricevi il libro a casa







SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
Pin It
I miei scrittori preferitiI miei scrittori (nonché autori, filosofi...) preferiti o di cui ho letto almeno un libro che mi ha lasciato un buon ricordo e una piccola lezione di vita? Me l'hanno chiesto tante volte. Credo sia meglio elencarli qui sebbene io sia certo di dimenticarne qualcuno.
Appare subito ovvio che di ogni autore non mi piace sempre tutta la sua "opera" bensì una parte. 

In ordine sparso e incompleto:

  • Fedor Dostoevskij
  • Anton Cechov
  • Henrik Ibsen
  • Igino Ugo Tarchetti
  • Emilio de Marchi
  • Dante Alighieri
  • Francesco Petrarca
  • Giovanni Boccaccio
  • Giambattista Basile
  • Leon Battista Alberti
  • Luigi Pulci
  • Matteo Maria Boiardo
  • Ludovico Ariosto
  • Lorenzo de Medici
  • Giacomo da Lentini

Charles Bukowski - Foto da internet
(Charles Bukowski, foto da internet)

  • Luigi Pirandello
  • Giovanni Verga
  • Friedrich Nietzsche
  • Charles Baudelaire
  • Paul Verlaine
  • Arthur Rimbaud
  • Antonin Artaud
  • Joseph Freiherr von Eichendorff
  • Jean Jacques Rousseau
  • Alexis de Tocqueville
  • Max Stirner
  • Edgar Allan Poe
  • Nathaniel Hawthorne
  • Herman Melville

Ernest Hemingway e Fernanda Pivano
(Fernanda Pivano e Ernest Hemingway, foto da internet)

  • Ralph Waldo Emerson
  • Robinson Jeffers
  • Henry David Thoreau
  • Gregory Corso
  • Allen Ginsberg
  • Lawrence Ferlinghetti
  • Jack Kerouac
  • William Burroughs
  • Ed Sanders
  • Neal Cassidy
  • Gary Snyder
  • Fernanda Pivano
  • Gerald Locklin
  • John Fante
  • Knut Hamsun
  • James Douglas Morrison
  • Aldous Huxley
  • George Orwell
  • Louis Ferdinand Céline
  • Ernest Hemingway
  • Henry Miller
  • Curson McCullers
  • Ray Bradbury
  • Pascal Mercier

Furore di John Steinbeck

  • Sherwood Anderson
  • Charles Bukowski
  • Raymond Carver
  • Michael Hemmingson
  • Hubert Selby Jr.
  • Mark Twain
  • John Steinbeck
  • Francis Scott Fitzgerald
  • William Empson
  • Walt Whitman
  • Thomas Mann
  • Hermann Hesse
  • pseudo-Longino
  • Virgilio
  • Orazio
  • Catullo
  • Cicerone
  • Ovidio
  • Lucrezio
  • Pablo Tusset
  • Pedro Juan Gutierrez
  • Michael Hornburg
  • Edmond Rostand

Soffocare di Chuck Palahniuk

  • Chuck Palahniuk
  • Johann Wolfgang Goethe
  • Ugo Foscolo
  • Eugenio Montale
  • William Blake
  • Vladimir Majakovskij
  • Irvine Welsh
  • Jerome David Salinger
  • William Saroyan
  • Gertrude Stein
  • Umberto Eco
  • Russel Harrison
  • Cesare Pavese
  • Italo Calvino
  • Pascal Mercier









Pin It

Libri autoprodottiLibri autoprodotti di un autore underground

E' una scelta precisa maturata quando ho accettato, una volta, molti anni fa una proposta editoriale da parte di una sedicente casa editrice del Nord Italia.

I fatti. Mi chiedono un piccolo contributo - ai tempi della Lira - ed io giovane inesperto accetto poiché la spesa è minima. Devo inviare solo alcune poesie e alcune fotografie.

Dopo qualche tempo ricevo a casa un pacchetto. E lì scopro l'arcano: le mie poesie sono state inserite in una piccola antologia (ad hoc) che comprende me e i mostri sacri della Letteratura Italiana. Un'operazione davvero ridicola e a dir poco grottesca. Ricordo di aver chiuso il pacco dopo circa 10 minuti e di averlo rispedito indietro alla casa editrice chiedendo il rimborso.

L'idea dell'autoproduzione la ricavo dallo studio della Letteratura Americana: negli anni della Beat Generation e della contestazione erano numerose le autoproduzioni e le riveste ciclostilate stampate in casa in poche copie. Una specie di crowdfunding.

Perché non seguire l'esempio dei miei amati poeti Beat? Detto, fatto. Conosco numerosi software di impaginazione e così comincio a lavorare al primo libro. Era il 1997.

Scrivo, impagino, disegno la copertina e consegno il file digitale ad una tipografia. Scelgo il tipo di carta per la copertina e il tipo di rilegatura.

I libri non sono in "vendita": non è quello lo scopo. Chiedo un contributo volontario, il crowdfunding, al lettore interessato a sostenere il mio progetto poiché con il denaro ricavato metto in produzione il libro successivo. Non effettuo vendite a scopo di lucro e non traggo guadagno. La copie vengono stampate per regalarle agli amici. E' capitato di averle regalate proprio tutte.

Sono convinto che la distribuzione di copie gratis permetta di farsi conoscere da un pubblico sempre più ampio. Un po' come facevano certe band rock degli anni '70 che dicevano ai loro fans di portare ai concerti i registratori.

Il numero di copie pubblicate è molto limitato tanto che già dal  ho deciso di realizzare esclusivamente testi in formato digitale. 

In questo modo ho pubblicato otto libri e pubblicherò i prossimi. In questo modo mi tengo lontano dalle case editrici che chiedono denaro agli autori.

Mi è stato raccontato più volte, da amici sparsi per l'Italia, che i miei libri di short stories circolano fotocopiati. Amici hanno visto persone leggere le pagine fotocopiate in treno. Poco male. Sarei incoerente con me stesso e con le mie idee se dicessi di essere scandalizzato.

La  produce idee, immagini e voglia di pensare. Le idee devono circolare e creare altre idee.

Pin It

Fulmini e saetteLa putìa delle idee

La putìa è la piccola bottega di quartiere. Si tratta di una parola del dialetto siciliano. In questo caso è il riferimento alle prossime produzioni volutamente intese a livello intimistico.

I prossimi libri che pubblicherò e su cui sto ancora lavorando.

Questa pagina del sito, insomma, è dedicata ai lavori in corso, alle idee che sono in fase di realizzazione o che, spero, lo saranno presto.

Al momento sto lavorando a questi progetti:

  • Un romanzo con protagonista Mescal Peyo. Ho scritto 13 capitoli ma forse li butterò tutti dentro ad un camino acceso.
  • Un libro su Charles Bukowski. Pubblicazione 6 giugno 2017.
  • Un libro di short stories.
  • Un libro di racconti.
  • Il secondo numero della rivista di Words on Mud.







Pin It